Nutrizione artificiale



La nutrizione artificiale (NA) è una tecnica che permette di nutrire un paziente che non può utilizzare totalmente o parzialmente il suo intestino.

Si definisce nutrizione parenterale (NP) quella somministrata attraverso una vena; si chiama nutrizione enterale (NE) quella attuata attraverso un sondino naso-gastrico (SNG) o con un altro accesso (es. PEG), e che porta il nutriente artificiale fino all’intestino senza che il paziente compia l’atto del “mangiare”.

Le indicazioni alla NA sono sempre concordate dal medico di fiducia (o da quello ospedaliero) con il medico del “team nutrizionale” (che, nell’ULSS 9, è identificato con un medico del SDN). Se un paziente viene inviato a domicilio con una NA, la nutrizione artificiale domiciliare viene attuata in collaborazione con l’Assistenza Domiciliare Integrata dei Distretti sanitari.






La gestione della Nutrizione Artificiale presso il Domicilio (.pdf, 490 Kb)